La Rete dei semplificatori

letto 2753 voltepubblicato il 17/10/2017 - 11:54

La piattaforma è nata nel quadro dell’Agenda per la semplificazione, in collaborazione con le Regioni e autonomie locali; ha la finalità di sostenere, valorizzare e mettere in rete chi lavora e opera per semplificare i rapporti tra la pubblica amministrazione e i cittadini.

È una piattaforma per la condivisione delle conoscenze (knowledge sharing), al servizio del personale delle amministrazioni, delle associazioni delle imprese, dei cittadini e dei tecnici. È dedicata in particolare allo sviluppo e alla messa in rete delle competenze nell’attuazione degli interventi di semplificazione, quali ad esempio la nuova conferenza di servizi, la Scia unica, la semplificazione della modulistica e le azioni previste dall’Agenda per la semplificazione.

La Rete Italiasemplice è stata messa a punto dal Dipartimento della Funzione Pubblica con il supporto di FORMEZ PA nell’ambito del PON Governance (Progetti Delivery Unit e Supporto all’operatività della riforma).

La Rete Italiasemplice offre strumenti e servizi per sviluppare competenze, come: Linee Guida, FAQ, raccolte di documentazione e giurisprudenza, circolari, modelli, informazioni sulle novità, ecc. Sarà possibile avere approfondimenti rivolgendosi agli esperti dell’help desk (anche attraverso colloqui personalizzati su appuntamento) e partecipando ai webinar (anche richiedendo che vengano svolti su particolari temi di interesse). Sempre tramite la piattaforma si potrà chiedere alla rete chi ha risolto il mio problema (“Chi ha la soluzione?”).

Grazie alla Rete Italiasemplice potranno essere condivise le competenze e potrà essere valorizzato il lavoro dei “semplificatori”, attraverso la segnalazione di best practice, l’istituzione di iniziative premiali e la previsione di percorsi formativi per i semplificatori.
Verranno sperimentate nuove forme di affiancamento, consulenza e tutoraggio tra amministrazioni finalizzato a rafforzare la capacità amministrativa.

E ancora, si potranno presentare proposte di semplificazione.

La piattaforma sarà organizzata per aree di lavoro (ad esempio impresa ed edilizia) e focus tematici (ad es. Conferenza di servizi, SCIA, etc) all’interno dei quali, oltre a usufruire dei servizi offerti, grazie alla rete della comunità si potranno cercare soluzioni, scambiare esperienze, proporre e affrontare le novità e i problemi nuovi che emergono.

Un’ apposita area di lavoro è già operativa per supportare le attività del tavolo tecnico dell’Agenda per la semplificazione e dei relativi gruppi di lavoro tematici.  

Per progettare insieme i contenuti, le funzionalità della piattaforma all’interno dell’Area di Lavoro “Italiasemplice”, sono raccolte idee e suggerimenti da coloro che sono interessati a partecipare alla comunità.